+39 348 4505797 info@sangoi.it

Trovare la doccia o vasca da bagno completamente otturata può essere una vera e propria scocciatura, alla quale si può senza dubbio riparare contattando un idraulico professionista o inserendo preventivamente un apposito filtro per i capelli e per altri elementi di grandi dimensioni. Se non hai ancora utilizzato alcun dispositivo di prevenzione, niente panico! Potrai comunque tornare a riutilizzare la vasca o la doccia scegliendo fra tre semplici rimedi: la sonda, i disgorganti chimici e i disgorganti naturali.

Come liberarsi delle ostruzioni con una sonda

Per poter capire quale sia il motivo dell’ostruzione è necessario estrarre la piletta della vasca, rimuoverne gli elementi di raccordo e, quindi, svitare il tappo. A questo punto ogni forma di sporcizia presente verrà alla luce: sarà dunque il caso di precedere con una pulizia accurata strofinando idonei attrezzi o, in loro assenza, anche servendosi di un semplice spazzolino con setole dure, da far scorrere lungo il raccordo.

Nel passaggio ormai libero, sarà poi il turno di usare una sonda da idraulico, la quale si infilerà poi nel sifone, quindi nella curva dello scarico. La sua forma a uncino rimuoverà prontamente ogni eventuale ingorgo qui presente.

Puoi verificare la riuscita dell’operazione semplicemente aprendo l’acqua. Se adesso l’acqua scorre via agevolmente, allora potrai rimontare la piletta e, caso mai, prestare maggiore attenzione in futuro così da evitare ulteriori ostruzioni. Se, invece, il problema sussiste, allora potrebbe essere il caso di ricorrere a un disgorgante.

Scegli i disgorganti giusti!

Se non ti sentite in grado di smontare tutta l’apparecchiatura o se l’operazione manuale non ha sortito alcun effetto, potrebbe essere il caso di ricorrere all’acquisto di un disgorgante chimico, facilmente trovabile in un supermercato, facendo molta attenzione all’etichetta affinché non si tratti di un prodotto troppo nocivo se inalato.

Queste formule solitamente si rivelano estremamente efficaci nella rimozione di eventuali ingorghi, semplicemente vuotandone la quantità necessaria nello scarico e lasciare agire per circa mezz’ora.

Se invece (comprensibilmente!) non sei  un amante dei prodotti industriali, allora puoi provare la seguente soluzione: introducendo 50 grammi di bicarbonato di sodio in una

pentola di acqua bollente con 200 ml di aceto bianco, sarà possibile ottenere un composto capace di risolvere gli ingorghi nell’arco di circa 20 minuti!

Se neanche queste procedure si dimostreranno utili, sarà allora il caso di rivolgersi ad un idraulico esperto.

Ricorda il filtro raccogli-capelli per doccia e vasca

Uno dei metodi preventivi più semplici e utili al fine di evitare futuri ingorghi dello scarico consiste nell’installazione di un filtro che raccolga i capelli (soprattutto se lunghi) che minacciano le tubazioni.

Questo filtro, di vari colori, dimensioni e materiali, andrà applicato sopra il canale di scarico e qui raccoglierà qualsiasi elemento che possa intasare la piletta o il tubo.

Il filtro andrà ovviamente ripulito periodicamente.

Contattaci

Viale Centurione Bracelli 257/R
Genova GE 16142

Tel. +39 0102474607

Cell. +39 348 4505797

info@sangoi.it