+39 348 4505797 info@sangoi.it

Il bagno chimico si rivela particolarmente utile qualora non si possa avere accesso a quello convenzionale, come ad esempio in un cantiere o durante un evento. Il termine deriva dal suo meccanismo di funzionamento, il quale sfrutta appunto alcune sostanze chimiche per eliminare definitivamente le scorie ed i batteri depositati. Per quanto riguarda la struttura, il bagno chimico è composto da due componenti fondamentali, ovvero, una parte superiore ed una inferiore. La prima comprende il sedile per sedersi con all’interno le acque bianche per lo sciacquo del water, mentre la seconda ospita le cosiddette acque nere, chiaramente piene di scorie e batteri che vengono poi eliminati dalle componenti chimiche. Queste due parti sono entrambe fondamentali per usufruire dei servizi di toilette, e al tempo stesso sono anche semplici da separare per svuotare il contenitore dai rifiuti organici.

La scelta di acquistare o noleggiare un bagno chimico ha i suoi vantaggi, in quanto può essere utile in diverse situazioni senza richiede troppo spazio per essere installato. In genere, le dimensioni di un bagno chimico standard equivalgono a 35x40x45 cm e la capacità dei contenitori è di circa 20 L d’acqua. Per quanto riguarda il peso, anch’esso è di misure ridotte e non raggiunge i 40 kg a pieno. Questo lo rende particolarmente comodo da trasportare, oltre ad essere dotato, in alcuni casi, di pratiche rotelle per lo spostamento.

I bagni chimici sono molto più comuni di quanto pensi, basti pensare che ogni aereo, camper, roulotte ne hanno uno. Insomma, tutte strutture che non hanno un accesso diretto alle fognature.

Come funziona un bagno chimico

Come accennato in precedenza, il funzionamento del bagno chimico è molto semplice ma va approfondito. Innanzitutto è necessario specificare quale sia la procedura per renderlo pronto all’uso:

  • riempire il serbatoio e dividere le acque bianche da quelle nere grazie all’apposita leva
  • inserire il liquido disinfettante e antibatterico
  • assemblare i due serbatoio in modo che non ci siano dei punti di fuga
  • riempire il serbatoio per il risciacquo, che in genere ha una capienza di circa 20 L, con acqua e nuovamente del liquido disinfettante

Una volta che il serbatoio delle acque nere è pieno, una spia avvisa di dover cambiare l’acqua. In questo caso basterà semplicemente scomporre i vari contenitori e assemblarli nuovamente nel modo corretto. Il miglior sistema di funzionamento è quello con la seduta all’inglese, che prevede di azionare il ciclo dell’acqua pulita alla base del bagno mobile, usufruendone senza sprechi. 

Un gesto a cui bisogna fare molta attenzione è evitare di gettare carta igienica all’interno del water, poiché si rischia di provocare una spiacevole otturazione. Come soluzione,  possibile inserire un cestino all’interno dell’arredo in cui buttare, appunto, la carta igienica utilizzata.

 

Casi di utilizzo: bagni chimici da cantiere e per eventi

All’interno di un cantiere o nelle location degli eventi è di fondamentale importanza disporre un’area bagno per i bisogni fisiologici. C’è da fare però una differenza per quanto riguarda quelli utilizzati in una circostanza e nell’altra.

Nei cantieri in genere vengono utilizzati quelli con un sistema a lama d’acciaio o con il pedale. Quando il contenuto della cisterna si deposita sulla lama, questa di conseguenza si capovolge e lo getta nei rifiuti. Quelli con il pedale invece, sfruttano un sistema di pompe meccaniche.

Quanto a quelli disposti all’interno di fiere, eventi o raduni, oltre a quelli classici in cui la cisterna appartiene alla cabina, esistono anche quelli in cui la cisterna è posta all’esterno per facilitare le operazioni di pulizia da parte del personale addetto.

 

Il noleggio di bagni chimici

Noleggiare dei bagni chimici è la soluzione giusta per chiunque necessita di fare una vacanza in campeggio, quando si devono organizzare fiere ed eventi in cui non ci sono accessi diretti alla rete fognaria e soprattutto quando si allestiscono dei cantieri. In quest’ultimo caso la presenza di un bagno è obbligatoria.

I principali vantaggi di noleggiare un bagno chimico sono molteplici, tra cui:

  • Sono facili da trasportare, siccome le dimensioni e il peso sono ridotti e alcuni modelli prevedono anche delle rotelle per agevolare le operazioni di spostamento del bagno. Ricordiamo che il peso si aggira attorno ai 35 Kg a pieno carico.
  • Una volta che l’evento è finito, che sia una vacanza, una fiera o un cantiere i bagni verranno restituiti all’azienda di noleggio, siccome non se ne avrà più bisogno, decretando così un sostanziale risparmio economico per il cliente. È molto comodo, infatti, affittarne uno invece di doverlo comprare nuovo.
  • È possibile ricevere il supporto specializzato per quanto riguarda guasti e installazione, in modo da avere a disposizione dei tecnici preparati.

 

Contattaci

Viale Centurione Bracelli 257/R
Genova GE 16142

Tel. +39 0102474607

Cell. +39 348 4505797

info@sangoi.it

    Invia un messaggio a Sangoi


    Call Now ButtonChiama Ora